UN MONDO CHE NON C’E’ PIU’

C’era una volta un mondo fatto di passione, semplicità e voglia di vivere la propria vita in maniera alternativa rispetto alla massa pecorona che ci circonda…c’era una volta un mondo dove uscire insieme, vedersi e cazzeggiare non era un problema e non diveniva ragione di screzi…
E’ incredibile come in pochi mesi, quasi in poche settimane le cose possano cambiare, e si possa scoprire un lato del gruppo che mai avresti creduto…forse è vero…gli ultras non esistono più…non esiste più quella scintilla che ti faceva fare i chilometri anche per vedere una partita che non era della tua squadra, oppure tif aceva girare di notte per volantinare l’intera città, e riporre in questa azione almeno un minimo di speranza nel migliorare il proprio gruppo e la propria situazione di tifoso.
Le cose intorno a noi sono cambiate molto velocemente negli ultimi anni, e forse era inevitabile che toccassero alla lunga anche noi, il nostro gruppo ed il nostro modo di vedere il gruppo…eppure non lo avrei mai immaginato, perchp quando si vive una cosa così in primo piano e con tanta passione forse non ci si rende conto in tempo dei margini di peggioramento ai quali si va intorno…oggi quel mondo che ho descritto nell’introdurre questo post, non solo praticamente non esiste più esternamente a noi, ma a mio avviso rischia seriemente di sparire per sempre anche tra di noi…perchè quando si preferisce rinchiudersi nelle proprie fisse, nel proprio piccolo mondo che nessuno deve toccare, o peggio ancora non riconoscere i propri sbagli ed i propri limiti allora non si può che andare incontro ad una fine abbastanza scontata.
Ha ragione qualcuno nel dire che sembra che non aspettassimo altro che subire i fatti di Carpineto…probabilmente la considerazione che si ha degli Ultrà Lodigiani è la stessa che abbiamo per cose superflue nel nostro vivere quotidiano, se ci sono bene, se non ci sono bene lo stesso, anzi pure meglio perchè a volte prendono pure più spazio del dovuto!
Non tiene la scusa che siamo un piccolo gruppo, come non tiene la scusa che ciò che ci sta accadendo è così atroce che noi, "novizi in fatto di vera repressione", non possiamo e non sappiamo reagire…la verità è che non si vuole reagire! Quanti ragazzi che frequentano le curve in Italia si trovano nei nostri panni, anzi quanti vivono situazioni assai peggiori (pensiamo solamente ai leccesi accusati di associazione a delinquere per fatti che non hanno commesso!) ? Eppure a me non risulta che reagiscano con il silenzio, con la resistenza passiva e con la proposta di idee tanto strabilianti quanto non portabili a compimento? Basta volerlo…ma quando non si ha la voglia per fare un volantinaggio, non si hanno le minime idee per propore una qualsivoglia iniziativa e fa fatica anche dare quell 1% richiesto, con chi ce la volgiamo prendere? Pensiamo che siano gli altri a risolvere i nostri problemi? Ok, allora prendiamocela con gli altri…è facile e comodo dire "tizio e caio sono dei pezzi di merda perchè non pensano ai nostri interessi, non pensano a venirci incontro?"…ma che cazzo diciamo? In questo mondo in grande percentuale nessuno ti da una mano così, senza un ritorno, e chi lo fa non solo va ringraziato ma va incentivato a concretizzare il più possibile la sua solidarietà! Tutto il mondo sta aspettando gli Ultrà Lodigiani secondo voi? Ma cosa cazzo gliene frega agli altri dei nostri problemi? Su, andiamo…i primi artefici del nostro destino siamo noi, e se non si vuole combattere per l’unca vera causa che può mettere fuori gioco un ultras, allora io credo che qui, degli ultras, della mentalità ultras e di quello che dovrebbe rappresentare il mondo del tifo non frega un cazzo a nessuno…bene, non è un obbligo, ma che si dica chiaramente, vorrei dire tante altre cose, ma me le riservo per quando riusciremo ad organizzare una riunione nel vero senso della parola, nella situazione di incazzatura e demoralizzazione in cui sono rischierei di usare in maniera impropria il nostro blog, una sola cosa chiarisco, e non ci dovrebbe neanche essere bisogno, in tutto ciò sono contemplato anche io…


3 commenti on “”

  1. ultralodigiani ha detto:

    Sottoscrivo in tutto quanto scritto da Simone: troppo vittimismo, troppa distanza dal gruppo, troppa voglia di addossare le colpe agli altri, nessuna voglia di fare attività di gruppo, e nel discorso vanno inclusi un pò tutti, me compreso. Il problema è che nessuno ha il coraggio di dire ” a me degli Ultrà Lodigiani non frega più un cazzo”, almeno eviteremo molti equivoci che si stanno generando ora. Io qualche idea per l’anno prossimo l’ho avuta ed è stata completamente bocciata (senza però proporre niente di più concreto), ormai sono quasi convinto che il prossimo anno, comunque vada, non ci saremo ai nastri di partenza perché la cosa è troppo evidente. A chi ha da dire che queste cose sul blog non vanno scritte dico solo di alzare la cornetta e prendersi la bega di organizzare una riunione ESCLUSIVAMENTE per parlare del gruppo (e non dei propri cazzi). Troppo facile criticare sempre e non fare mai nulla.

  2. ultralodigiani ha detto:

    solo su una cosa non sono d’accordo: non è vero che molti ultras reagiscono e non stanno in silenzio: ormai la maggior parte (direi più o meno tutti) i gruppi da anni si sono chiusi in sé stessi e si stanno decimando, forse proprio perché non comunicano più col mondo esterno. Quasi tutti i gruppi si stanno trasformando da gruppi a piccole cricche, e questa è stata la maggir causa di frammentazione e di dispersione dell’intero movimento. Solo i grandi gruppi potevano fare seguaci, lanciare mode e dare un’idea non falsata degli ultras. Oggi non solo ci si chiude in gruppi sempre più di pochi intimi, ma si diventa più individuabili di prima, diventando sempre più facilmente bersaglio della repressione: sembra il perverso gioco tra il banco e lo scommettitore, dove il banco è lo stato e la sua macchina repressiva e gli scommettitori sono gli ultras: alla fine lo scommettitore, tranne qualche raro caso, perde sempre, e il banco prende sempre più potere, fino a lasciare in mutande lo scommettitore

  3. anonimo ha detto:

    Quando però facciamo le riunioni cerchiamo di starci tutti, quindi decidiamo un giorno che sta bene a tutto il gruppo!!!RHC


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...