L’impero Romano(ebbene si, esiste una squadra che si chiama così) ha rilevato il titolo di eccelenza del San Filippo Neri Casalotti
Il Frascati dopo magheggi strani non vende più il titolo…
Il Civitavecchia (quello vero) è a caccia di un titolo di eccellenza…
L’Almas ha non poche centinaia di migliaia di euro di buffi…
E LA LODIGIANI INVECE CHE FA?
Da due anni aspettiamo il nostro momento che ancora non arriva, e il tempo stringe!

Volevo informare vossignorie delle due principali regole per la festa degli ULTRA LODIGIANI

1) Chi non si presenta co almeno tre FORCHETTE ( quelle de prati so le migliori ) viene lasciato in mezzo al lungomare co le mignotte

2) In caso di pioggia chi non si mette a petto nudo viene buttato in mare…


 La Leva Calcistica Della Classe ’68
Sole sul tetto dei palazzi in costruzione,
sole che batte sul campo di pallone e terra
e polvere che tira vento e poi magari piove.
Nino cammina che sembra un uomo,
con le scarpette di gomma dura,
dodici anni e il cuore pieno di paura.
Ma Nino non aver paura a sbagliare un calcio di rigore,
non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore,
un giocatore lo vedi dal coraggio, dall’altruismo e dalla fantasia.
E chissà quanti ne hai visti e quanti ne vedrai di giocatori
che non hanno vinto mai
ed hanno appeso le scarpe a qualche tipo di muro
e adesso ridono dentro a un bar,
e sono innamorati da dieci anni
con una donna che non hanno amato mai.
Chissà quanti ne hai veduti, chissà quanti ne vedrai.
Nino capì fin dal primo momento,
l’allenatore sembrava contento
e allora mise il cuore dentro alle scarpe
e corse più veloce del vento.
Prese un pallone che sembrava stregato,
accanto al piede rimaneva incollato,
entrò nell’area, tirò senza guardare
ed il portiere lo fece passare.
Ma Nino non aver paura di sbagliare un calcio di rigore,
non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore,
un giocatore lo vedi dal coraggio, dall’altruismo e dalla fantasia.
Il ragazzo si farà, anche se ha le spalle strette,
questo altro anno giocherà con la maglia numero sette.

30/5/94 – 30/5706 : OLTRE OGNI FEDE E A DISPETTO DEL CALCIO CHE LO UCCISE, AGOSTINO DI BARTOLOMEI SEMPRE PRESENTE!


Non facciamoci guastare la festa!
Purtroppo non tutto gira per il meglio in questo periodo…anzi! Però Sabato è la nostra festa, che consacra il nostro gruppo tra i più duraturi del panorama nazionale e come più longevo in ambito Lodigiani! SABATO PROSSIMO…
Barbera & Champagne!

MA PER CASO QUALCUNO SI E’ DIMENTICATO CHE ESISTIAMO?NO VOGLIO DIRE, VE LO RICORDATE CHE TRA MENO DI 7 GIORNI C’E’ IL NOSTRO DECENNALE…???OLTRETUTTO SAREBBE MOLTO BELLO CHE QUALCUNO LUNEDI’ O MARTEDI’ ANDASSE AD AIUTARE IL TARANTINO (IO C VADO MARTEDI’) A METTERE I VOLANTINI PER LE FORCHETTE!GRAZIE DELLA COLLABORAZIONE…COME SEMPRE!


GRAZIE A TE BEL FAGIANO!

E CMQ CHI SI SCORDA LE FORCHETTE E’ AUTOMATICAMENTE ESCLUSO DAL GRUPPO!